Basket

Champions League: Bologna vince all’overtime con super Punter

SEGAFREDO BOLOGNA-NEPTUNAS KLAIPEDA 83-78 dts
Rimontando dal -15, la Virtus festeggia con una vittoria al supplementare il suo ritorno nelle Coppe Europee dopo nove anni e mezzo. Il Neptunas Klaipeda, che aveva dominato la partita per 30 minuti, crolla nell’ultimo quarto quando la pressione difensiva dei bolognesi diventa insostenibile grazie a Martin, Cournooh (11 punti nell’ultimo quarto) e Kravic a stoppare tutto. Poi arrivano i colpi letali del bomber Kevin Punter, che dopo i 29 punti di Trieste ne stampa 27 per vincere questa prima di Champions League. La guardia del Bronx fallisce l’ultimo attacco dei regolamentari a 10” dalla sirena, ma Kravic stoppa Williams e rimanda tutto ai supplementari. Qui, Punter si riabilita con 9 punti e trascina al successo la Segafredo che a inizio secondo tempo si era ritrovata sotto 26-41. Fino a quel momento l’impatto fisico dei lituani, con Grant mattatore (21 punti e 12 rimbalzi), aveva messo la museruola agli uomini di Sacripanti che con la zona mette un argine e costruisce la rimonta. Con un Cournooh scatenato e le acrobazie di Martin, la Virtus è sul 68-62 a -2’30”, ma non riesce a gestire il vantaggio e si fa raggiungere da Grant a -59”. In overtime, va però al lavoro Punter e la prima vittoria europea della stagione va in archivio.
BOLOGNA: Punter 27, Cournooh 11, Kravic 10.
KLAIPEDA: Grant 21, Weaver 12, Olisevicius 10.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top