Basket

Donne: Harmon con Napoli vuol fermare ancora Schio

Uno scherzo a Schio lo ha già fatto. Lo scorso anno con la maglia di Lucca. Ora Jillian Harmon prova a preparare il bis. E’ infatti la Saces Mapei Napoli la sfidante del Famila Schio che ha dominato la stagione regolare perdendo solo due partite a Venezia e San Martino di Lupari. Nei quarti la squadra di Pierre Vincent ha spazzato con facilità Broni. Ma ora si fa sul serio.
NAPOLI — Il Famila riceve a domicilio (venerdì sera e domenica) la squadra di Nino Molino che ha l’asso nella manica: Harmon. L’inglese (è americana di nascita, ma gioca da comunitaria) è la stella del torneo che lo scorso anno ha vinto con la maglia di Lucca. Segna a raffica e, se in giornata, è incontrollabile. Ma tutta Napoli, pur senza una straniera (Bone se n’è andata), è cresciuta vincendo il quarto più insidioso, proprio contro le campionesse uscenti di Lucca al terzo atto. Gemelos dà qualità, le italiane Cinili, Pastore, Carta e Dacic hanno esperienza e ora è tornata anche Gonzalez che rinforza il reparto piccole di Molino. Schio non dovrà scherzare. E dovrà sempre giocare al massimo per spuntarla.
ZANDA — Le nero-arancioni vogliono il titolo, dopo aver vinto la coppa Italia ad Alessandria con Lucca e dopo essere uscite nel playoff di Eurolega con Kursk. Con il francese Vincent in panchina hanno trovato equilibrio. Isabelle Yacoubou è tornata ai suoi livelli, Myem è giocatrice di alto livello, Dotto va… e Macchi e Masciadri ci sono sempre. Poi c’è Cecilia Zandalasini che vorrà onorare al meglio quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in Italia. I ricchi club turchi sono piombati su quella che a giugno scorso è entrata nel quintetto migliore dell’Europeo in Repubblica Ceca e che in autunno ha vinto l’anello Wnba con Minnesota dove tornerà a inizio estate, sperando di incidere di più. Le voci che rimbalzano danno per certo l’addio di Zanda che in questa stagione, va detto, non ha fatto sfracelli. Due i club che sarebbero intenzionati ad accaparrarsi la talentuosa ala di Broni: il Fenerbahce, dove da gennaio ha giocato Giorgia Sottana e il ricco Yakin Dogu, domiciliato a Cipro ma che gioca a Istanbul. Schio aspetta le mosse e intanto ha già bloccato per la prossima stagione André Olbis Futo, 20 anni, ala pivot di Battipaglia. E’ considerata una delle emergenti del nostro basket e Marco Crespi in Nazionale non la molla più.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top