Calcio

Higuain, Milan sulle spine Il Chelsea chiama la Juve No al prestito secco ma…

A riaprire l’argomento, e a rimettere i punti di domanda, era stato ieri pomeriggio Rino Gattuso. Alla domanda su Higuain, che l’allenatore aveva sempre difeso anche dalle voci di mercato, ha replicato lasciando aperta una porta: “Ci sono delle chiacchiere che lo riguardano in questo momento, ma vedo come si allena, la disponibilità che mi dà e la professionalità che ci mette. Spero rimanga più a lungo possibile; se non sarà così, vedremo”. Vedremo: tutto tranne che una conferma della permanenza del Pipita. Più delle parole possono i fatti: in cinque giorni Gonzalo si giocherà due coppe con il Milan, oggi sarà titolare a Genova per continuare il cammino in Coppa Italia e lo stesso farà mercoledì da ex contro la Juve nella sfida che vale il primo trofeo dell’anno, la Supercoppa Italiana. Se Higuain continuasse a segnare, dopo aver ripreso la serie in campionato contro la Spal, e fosse magari l’artefice di un grande successo, diventerebbe complicato strapparlo alla squadra e cederlo in Premier. Viceversa, le sirene aumenterebbero ulteriormente il proprio volume.
TELEFONATA — Quelle che già suonano riportano l’interesse del Chelsea e dell’ex maestro Sarri, che se si priverà di Morata avrà bisogno di un nuovo centravanti: e per lui Gonzalo è il massimo. La società sembrava invece interessata a puntare su un attaccante più giovane, ma alla fine deve essersi convinta: Marina Granovskaia, a.d. del club inglese, ha alzato il telefono per parlarne con Fabio Paratici, d.s. della Juventus. Il Chelsea vorrebbe rilevare il prestito del Pipita e poi ridiscuterne il futuro a giugno. La Juve pretende subito una garanzia di riscatto. Soprattutto però c’è di mezzo il Milan: sarà Elliott a decidere il futuro di Gonzalo, forte del contratto che l’argentino ha con il club per i prossimi cinque mesi. Oltre il discorso economico, prioritario per i rossoneri, c’è anche un fondamentale aspetto tecnico: esiste un sostituto di pari valore da inserire in squadra già a gennaio? La ricerca appare complicata.
LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top