Calcio

Juve, prove di grande fuga Allegri con Buffon e Dybala

Può diventare il match point per chiudere virtualmente il campionato. La Juve di Allegri ospita la Sampdoria per dimenticare la beffa di Madrid, reagire e ricominciare a fare quello che meglio sa fare: vincere. E volare a +6 dal Napoli, bloccato sullo 0-0 dal Milan a San Siro. Certo, serve attenzione. La Samp è pur sempre l’ultima squadra ad aver battuto i bianconeri, grazie al rocambolesco 3-2 di un girone fa.
formazione — Si riparte dal 4-2-3-1 con Buffon in porta. Le dichiarazioni forti del capitano bianconero nel post partita di Madrid non hanno messo in dubbio il suo ruolo di leader in campo e Gigi vuole lasciarsi alle spalle prima di tutti Oliver, il rigore e l’ossessione Champions. Davanti a lui spazio per Rugani, mentre sulla fascia destra potrebbe giocare Howedes al posto dell’infortunato De Sciglio. In attacco riecco Dybala, che giocherà dietro a Higuain: un altro che in cerca di riscatto dopo la nottataccia spagnola. Nel tridente dietro al Pipita spazio a Cuadrado, Mandzukic riposa.
doriani — Dall’altro lato c’è una Samp che non vuole perdere il treno europeo e vuole approfittare del mezzo passo falso della Fiorentina, fermata in casa dalla Spal nell’anticipo di mezzogiorno. Per fare il colpaccio allo Stadium Giampaolo si affida al grande ex Quagliarella, che però all’andata non era riuscito a colpire e vorrà rifarsi. Torreira, Ramirez, Zapata e Praet, che tanto piace anche ai bianconeri: insomma i doriani avranno a disposizione tutti i migliori per tentare l’impresa a Torino. E l’ultima volta accadde nel 2012. A segnare fu un certo Mauro Icardi.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top