Calcio

Man City straripante: 6-0 Ok Bayern, Benfica-Ajax 1-1

Si chiude la due giorni di Champions League. Il mercoledì europeo si era aperto con la vittoria della Roma sul campo del Cska Mosca. Nelle gare dell 21, il Bayern Monaco batte l’Aek Atene 2-0; nell’altra gara del Gruppo E, 1-1 tra Benfica e Ajax. Nel Gruppo F, il pareggio nel finale dell’Hoffenheim contro il Lione non permette ai francesi e al Manchester City (6-0 allo Shakhtar) di strappare il pass qualificazione.
GRUPPO E
bayern monaco-aek atene 2-0 — All’Allianz Arena, il Bayern Monaco in avvio domina e crea tanto ma non riesce a bucare la porta greca peccando di imprecisione. Per sbloccare il risultato c’è bisogno di un calcio di rigore fischiato al 30’ per fallo di Coric su Lewandowski: dal dischetto il polacco è infallibile. Insisti e insiti e i bavaresi raddoppiano al 71’ e mettono in ghiaccio la partita, sempre con il bomber numero 9 che in allungo corregge in porta un calcio d’angolo. Successo che avvicina il Bayern agli ottavi.
benfica-ajax 1-1 — Al Da Luz sono i padroni di casa a tenere in mano il pallino del gioco e al 29’ passano in vantaggio. Disastro di Onana in uscita, il pallone arriva sui piedi di Jonas che stoppa di petto e insacca a porta vuota. Nel terzo minuto di recupero del primo tempo, l’Ajax ha una doppia occasione colossale per pareggiare: Van de Beek calcia con lo specchio spalancato ma non riesce ad inquadrare la porta, sulla palla si avventa De Jong che manca l’impatto di centimetri. Al 60’ esplode tutta la classe di Ziyech che da centrocampo lancia nello spazio Tadic che al secondo tentativo firma l’1-1. Gli assalti finali del Benfica sbattono su Onana che si riscatta dopo l’errore sul primo gol.
CLASSIFICA Bayern Monaco 10; Ajax 8; Benfica 4; Aek Atene 0.
GRUPPO F
MANCHESTER CITY SHAKHTAR DONETSK 6-0 – All’Etihad, gli uomini di Guardiola partono a razzo e al 13’ sono già sopra di un gol. Azione personale sulla fascia destra di Mahrez che fa impazzire la difesa ucraina, crossa al centro e trova David Silva che appoggia in porta senza difficoltà. Dieci giri di orologio e arriva la clamorosa topica dell’arbitro Kassai: Sterling si invola verso in area e inciampa su se stesso, il fischietto ungherese indica il dischetto tra lo sgomento degli arancioneri. Dagli undici metri va Gabriel Jesus che spiazza il portiere. Nella ripresa, pronti via e arriva il tris Citizens con una fantastica azione in solitaria di Sterling. Il poker arriva al 71’ ancora con Gabriel Jesus e ancora dal dischetto, fischiato per fallo di Stepanenko su David Silva.All’84’ si iscrive al tabellino dei marcatori anche Mahrez con un bel destro all’angolino. Al 92’ chiude il set ancora Gabriel Jesus che sigla la tripletta con uno splendido pallonetto. Vittoria che manda il Manchester City ad un passo dal passaggio del turno.
LIONE-HOFFENHEIM 2-2 – Al Parc Olympique sono i tedeschi a fare la partita nei primi minuti, ma a siglare l’1-0 è il Lione al 19’. Azione confusa e insistita in area di rigore che porta al gol, dopo quattro tentativi dei francesi in pochi secondi, Fekir. Al 23’ l’Hoffenheim va ad un passo dal pareggio, ma Lopes è super sul tiro ravvicinato di Belfodil. Gol sbagliato, gol subito e i padroni di casa raddoppiano con Ndombele che al 27’ calcia dal limite dell’area e approfitta di una deviazione per beffare Baumann. Piove sul bagnato per l’Hoffenheim che al 50’ resta in 10 per l’espulsione di Kasim (doppio giallo). I tedeschi non si arrendono e a sorpresa riaprono la partita al 64’ con Kramaric che calcia dalla distanza e batte Lopes. Nel secondo minuto di recupero arriva l’incredibile pareggio dell’Hoffenheim: punizione in area di Kramaric, sul secondo palo Kaderabek si fionda sul pallone insacca. Un punto che tiene ancora vive le minime speranze di qualificazione dei tedeschi e tiene in bilico quelle del Lione.
CLASSIFICA Manchester City 9; Lione 6; Hoffenheim 3; Shakhtar Donetsk 2.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top