Calcio

Nesta ora punta in alto "Voglio il Perugia in A"

Ha il piglio del vincente Alessandro Nesta. Ma anche quello del sognatore. Lui che da giocatore con Lazio, Milan e pure Nazionale ha conquistato tutto quello che si poteva, adesso torna in Italia dopo sette anni tra Canada, India e Florida con la stessa determinazione di sempre. Così durante la presentazione come nuovo tecnico del Perugia al posto di Breda dice: “Io credo nei sogni, ho detto ai ragazzi di sognare la Serie A”.
entusiasmo — La squadra che si è già assicurata un posto certo nei playoff promozione. Ma secondo Nesta per affrontare con la giusta mentalità la coda del campionato “servirà vincere a Empoli”, venerdì sera, nell’ultima giornata del campionato di Serie B. “Dobbiamo ricreare grande entusiasmo e affrontare i playoff con un’altra testa, non possiamo chiudere con il rammarico di non aver fatto tutto il possibile per inseguire la promozione”, dice l’ex difensore, che da tecnico ha già studiato l’assetto tattico: “È da Natale che studio il Perugia – confessa – visto che il presidente Santopadre mi aveva già proposto di arrivare. Non ho intenzione di stravolgere tutto, ma bisogna essere preparati su un paio di moduli, perché se hai un problema devi essere pronto a cambiare”. Nesta ha firmato solo per la stagione in corso, ma la cosa sembra non pesargli: “Con il presidente ci siamo detti che abbiamo un mese di tempo per conoscerci, una specie di fidanzamento: se ci saremo piaciuti allora potremo sposarci e andare avanti”.
il presidente — Alla presentazione c’era anche ovviamente anche il presidente Massimiliano Santopadre, che ha spiegato: “Non ho deciso di cambiare per quello che non vedevo più in Breda, che ringrazio per quanto fatto, ma nel gruppo. Spero che Alessandro dia una ventata di entusiasmo per raggiungere il nostro sogno”.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top