Calcio

Pirlo: "Milan in Champions? Punto un euro…"

Un assist di Pirlo a Gattuso. Una rarità quando il pallone rotolava e Ringhio lì davanti lo si trovava raramente. Anzi, semmai era Gattuso a coprire le spalle al compagno. Ora invece si può. Mentre Rino innaffia l’alberello del suo giovane Milan, Andrea organizza l’addio al calcio (21 maggio a Milano) e guarda oltre il proprio naso, come ha sempre fatto in campo: “Un euro sul Milan in Champions? Comincerei a pensarci…”. Mai banale Andrea Pirlo. Poche parole, tanta sostanza. “Rino sta facendo bene, l’ho sentito qualche giorno fa e sono contento per lui. Ha portato voglia e senso di appartenenza. Spero possa riportare il Milan dove merita”.
volata-scudetto — Avviso camuffato ai comandanti in tolda: non lasciatevi scappare questo signor allenatore, l’ha detto anche Ancelotti. Ce n’è anche per le contendenti nella volata-scudetto. E anche qui Pirlo dice la cosa più controcorrente: “Finché il Napoli è davanti, è il più accreditato. Ma la Juve è più attrezzata, rimane un gradino sopra”. Marchisio è triste: “Chi come lui rientra da un lungo infortunio incontra sempre difficoltà. Ma ha il tempo e l’esperienza per dimostrare di essere ancora importante per la Juve e l’Italia”. Già, la Nazionale, una ferita ancora aperta: “Il c.t.? I nomi circolano, sceglieranno il migliore per ricostruire la Nazionale e il calcio italiano”. A Di Biagio uno come lui farebbe anche comodo: “Se mi vuole sono qui ma bisogna azzerare tutto e ripartire dai giovani”.
INIZIATIVA Proprio quei giovani ai quali è dedicata l’iniziativa congiunta Panini-Banca Intesa, “XME Conto UP!” (un conto corrente gratuito per tutti gli Under 18, all’apertura del quale si ricevono in regalo 100 pacchetti di figurine Calciatori Panini), presentata a Milano con Pirlo ospite d’eccezione. Una possibilità in più per riempire l’album 2017-18, come anche la bustina speciale del “Film del campionato” in regalo sabato con la Gazzetta. Ma intanto Pirlo pensa alla sua festa: “A San Siro perché è lo stadio dove ho giocato di più vincendo tutto. Mi piacerebbe fosse una festa per me, per i miei compagni e per le famiglie, compresa la mia”. Non è che Buffon magari ci pensa e decide di condividere la serata? “Gigi ha 40 anni ed è abbastanza grande per decidere. Però se il 21 maggio vorrà unirsi, ben volentieri. Anche se ha ancora 3-4 mesi davanti per scegliere cosa vuole fare”. Parola di Pirlo, figurina vivente, leggenda prossima ventura.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top