Calcio

Pirlo: "Partita d'addio il 21/5 Vi aspetto tutti a San Siro"

“Non lavoro in Figc e non posso scegliere il commissario tecnico della Nazionale. A breve verrà nominato e sono certo che sarà il migliore possibile per costruire l’Italia del futuro”. E’ questo il parere di Andrea Pirlo sul momento azzurro: il regista campione del mondo nel 2006 ha parlato nel corso di un evento Intesa Sanpaolo e Panini a Milano, senza sbilanciarsi troppo sulla conduzione tecnica della Nazionale dopo la mancata qualificazione al Mondiale 2018. L’ex stella di Inter, Milan e Juve auspica però un rinnovamento: “Anche visto quello che è successo qualche mese fa, credo che sia necessario ripartire dai giovani, inserendoli un po’ alla volta”, dice.
addio — Per lui, intanto, è arrivato il momento del saluto ufficiale al calcio giocato, dopo una carriera straordinaria. Il prossimo 21 maggio a San Siro ci sarà la partita di addio. E’ lui stesso a ufficializzarlo: “Mi piacerebbe che fosse un appuntamento piacevole, divertente e che attiri molti appassionati e le loro famiglie – è il suo augurio -. Ci sarà anche Buffon? Se Gigi vorrà festeggiare e lasciare l’attività con me condividerò con lui volentieri l’evento, ma credo che di fronte a sé abbia ancora 3 o 4 mesi davanti per decidere cosa vorrà fare in futuro. Di sicuro verranno quasi tutti i miei ex compagni che ho invitato. Ho scelto San Siro perché Milano è la città in cui ho giocato più anni e anche per motivi logistici, visto che è più comodo per chi verrà dall’estero”.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top