Volley

Polonia: Gardini imbattuto Vince il derby con Santilli

Dopo i preliminari di Champions, prendono il via in settimana i primi turni di Coppa Cev e Challenge Cup dove sono stati esentati i club italiani grazie ad una classifica per nazione che li vede nelle prime posizioni. Nella Champions maschile l’Italia è al comando con 545.68 punti davanti a Russia 483 e Polonia 413.34 grazie al ranking queste nazioni possono schierare tre club direttamente nella fase a gironi. Nel femminile siamo secondi con 372.01 alla Turchia 519.66 e davanti alla Russia 367. Nelle altre due coppe maschili comanda la Russia con 249, poi Italia 220 e Turchia 195, mentre nel femminile (abbiamo snobbato le competizioni negli ultimi anni) siamo scivolati al decimo posto con 118 ma ci permette ancora di schierare un club per Coppa, davanti ci sono Turchia 275, Russia 246 e Germania 186.
Polonia — Rimane imbattuto dopo cinque giornate il Kedzierzyn Kozle di Andrea Gardini che si è imposto sul campo dell’Olsztyn di Roberto Santilli 1-3 (22-25, 28-30, 25-23, 16-25), Olsztyn che domani attende i finlandesi del Loimaa nel primo turno di Coppa Cev. L’altro derby tra tecnici italiani se l’è aggiudicato lo Jastrzebski di Ferdinando De Giorgi (Nicola Giolito 2°) per 3-1 (25-22, 17-25, 27-25, 25-21) sul Belchatow di Roberto Piazza. Il Danzica di Andrea Anastasi dopo aver vinto l’anticipo della sesta giornata 3-2 (19-25, 22-25, 25-20, 31-29, 15-6) sull’Olsztyn di Roberto Santilli, ha superato il Bydgoszcz 3-1 (23-25, 25-17, 26-24, 25-21) riportandosi in zona playoff. Sconfitta casalinga per il Resovia (Lucio Oro 2°, Sebastiano Chittolini prep) 0-3 (33-35, 14-25, 22-25) dal Bedzin; posticipata al 3 dicembre la sfida tra il Varsavia (Fabio Storti 2°) e il Katowice. Classifica: Kedzierzyn Kozle 15; Radom 12; Jastrzebski 10; Szczecin, Varsavia 9; Danzica 8; Katowice, Olsztyn 7; Zawiercie, Belchatow 6; Bydgoszcz 5; Bedzin 4; Lubin 3; Rersovia 1.
Prima giornata nella Liga femminile con l’esordio vincente del Resovia di Lorenzo Micelli 3-0 (30-28, 25-13, 25-18) sull’Ostrowiec, mentre il Police di Marcello Abbondanza disputerà oggi il posticipo ospitando il Legionowo. Francia — Solo il Poitiers (Saverio Di Lascio scout) rimane imbattuto avendo superato proprio la capolista Rennes a domicilio 2-3 (25-22, 18-25, 16-25, 27-25, 13-15). Lo Chaumont di Silvano Prandi (Stefano Mascia 2°, Antonello Andriani scout), che mercoledì ospita il Novi Sad per la gara di andata dell’ultimo turno dei preliminari di Champions, coglie una sofferta vittoria sul terreno del Narbonne 2-3 (25-21, 16-25, 25-15, 14-25, 9-15), mentre il Nantes di Fulvio Bertini s’impone 3-0 (25-19, 25-17, 25-23) sul Sete senza Manuel Coscione; ha riposato il Cannes di Federico Cipollone. Nella terza giornata della LAF, rimane imbattuto ma perde un altro punto il Cannes di Riccardo Marchesi (Alessandro Orefice 2°), Noemi Signorile e Luna Carocci 2-3 (25-20, 25-20, 19-25, 16-25, 11-15) a Venelles. Successi anche per il st.Raphael di Giulio Bregoli, 1-3 (25-19, 18-25, 16-25, 20-25) sul France Avenir 2024 (progetto simile al nostro Club Italia), e del Mougins di Silvia Bertaiola, 3-0 (25-20, 25-22, 25-17) al Vandoeuvre Nancy.
Russia e Turchia — Fermo il campionato si sono disputati i gironi di qualificazione alla final four di Coppa di Russia che si svolgerà a Kazan (Tommaso Totolo 2°, Earving Ngapeth) il 14-15 dicembre. Nel girone di Novosibirsk passa il San Pietroburgo di Sergio Busato (2°) che elimina il Novosibirsk di Alessandro Piroli (2°), Nova e Yaroslvl. Il Noviy Urengoy di Camillo Placì, Francesco Cadeddu (prep.) vince il raggruppamento di Mosca con un percorso netto su Dinamo Mosca, Dinamo Leningrado e Ufa di Daniele Bagnoli e Oleg Antonov. A Surgut passa il Kemerovo di Claudio Rifelli (2°) su Belgorod, Surgut e Krasnoyarsk di Ljubo Travica. Nel femminile alle final four di Kaliningrad parteciperanno Dinamo Mosca, Kazan e Krasnoyarsk. Nella Efeler Ligi turca l’Halkbank Ankara di Alberto Giuliani (Alfredo Martilotti 2°) e Michele Baranowicz torna alla vittoria grazie al 3-0 (25-16, 25-23, 25-20) sull’Inegol Bursa, in testa il Galatasaray Istanbul con 12.14 seguito dal MP Ankara 11.26, terzo l’Halkbank 10.46. Ha preso il via anche la Vestel Venus Sultanlar Ligi con il Vakifbank Istanbul di Giovanni Guidetti che si è imposto a fatica 3-2 (23-25, 25-15, 29-31, 25-13, 15-6) sul Karayollari.
Germania e Svizzera — Si sono giocati gli ottavi di Coppa di Germania, turno secco in casa della formazione più “debole”. Il Luneburg (Eugenio Dolfo 2°) passa a Schuttorf 0-3 (19-25, 19-25, 15-25) e ora affronterà il Francoforte. L’Haching (Martin Poder scout) è stato eliminato dal Duren 3-0 (25-19, 25-21, 26-24). Nella competizione femminile il Potsdam di Davide Carli ha espugnato il terreno dell’Offenburg 1-3 (20-25, 20-25, 25-23, 12-25) il 24 novembre attende lo Staubing. Nel campionato svizzero l’Amriswil (Dario Balsamo 2°, Riccardo Balsamo scout) rimane imbattuto grazie al 3-0 (26-24, 25-11, 25-22) al Lucerna. Il Losanna di Massimiliano Giaccardi passa sul campo dello Jona (Matteo Campioli scout) 0-3 (22-25, 18-25, 23-25) e mercoledì è atteso alla trasferta in Ucraina dal Lviv nel primo turno di Coppa Cev, mentre il Nafels di Alberto Canazza viene superato in casa 0-3 (17-25, 20-25, 14-25) dall’altra formazione a punteggio pieno lo Schönenwerd. Doppio turno nel femminile con il Pfeffingen (Riccardo Boieri 2°) che mantiene l’imbattibilità superando sabato il Ginevra 0-3 (10-25, 19-25, 15-25) e domenica il Franches Montagnes 0-3 (15-25, 21-25, 16-25). Lo insegue il Dudingen di Dario Bettello che dopo il sofferto 3-2 (25-16, 18-25, 28-26, 24-26, 15-10) allo Schaffhausen, ha battuto il Ginevra 1-3 (14-25, 25-14, 16-25, 23-25). Il Lugano di Igor Galimberti (Roberto Amici 2°, Ivano Colombo scout), Laura Zini, Nicole Pulcini e Giulia Maggi passa sullo Chesaux 2-3 (25-20, 19-25, 25-19, 12-25, 5-15) ma viene fermato dallo Schaffhausen 3-1 (25-14, 21-25, 26-24, 25-20). Ha riposato il Neuchatel (Laura Girolami 2°) che mercoledì vola in Spagna per il primo turno di Challenge con il Palmas.
Altri campionati — In Spagna rimane imbattuto dopo tre giornate l’Almeria di Piero Molducci che passa a Castellon 0-3 (14-25, 24-26, 17-25). In Bulgaria il Levski Sofia (Andrea Burattini 2°) subisce la prima sconfitta sul terreno del Heber 3-0 (25-18, 25-19, 25-20) e ora è impegnato nel primo turno della Challenge Cup sul campo dei romeni del Ploiesti. In Danimarca il Gentofte di Fabio Moret rimane a punteggio pieno dopo cinque giornate con il 3-0 (25-13, 25-23, 25-19) sul Vestsjaelland ma domani è in Estonia contro il Saaremaa in Challenge, riposa il Middelfart di Federico Fagiani. Sette su sette in Portogallo per lo Sporting Lisbona di Angel Dennis e Leonel Marshall che s’impone 3-0 (25-15, 25-19, 25-22) sull’Esmoriz e domani ospita i ciprioti del Pafos in Challenge. In Inghilterra il Malory Eagles di Luca Gobbi dopo la sconfitta sabato dal Durham Palatinates 1-3 (27-29, 19-25, 25-17, 27-29) è tornato alla vittoria 3-0 (25-18, 25-17, 25-17) sul Southmpton.
DONNE — Passiamo ai tornei femminili con la sconfitta in Grecia dell’Aias Evosmou di Martina Guiggi (16) 1-3 (18-25, 11-25, 25-20, 18-25) dall’Olympiakos che mercoledì ospita in Challenge le Lussemburghesi del Cehv Diekirch allenate da Massimo Tarantino. Nel campionato belga l’Anversa di Cristina Moga vince 3-2 (22-25, 25-20, 20-25, 25-21, 15-11) sullo Zoersel e mercoledì ospita in Challenge le finlandesi del Kuusamo. In Finlandia l’Hameelinna di Matteo Pentassuglia si deve chinare al tiebreak (25-16, 17-25, 25-13, 23-25, 9-15) dall’imbattuta Kangasala. In Ungheria il Bekescsanai (Antonio Ferrari stat) s’impone sull’Ute 3-1 (25-11, 25-27, 25-15, 25-17). In Olanda il Coolen Alterno (Vincenzo Valenti ass.) subisce due sconfitte, sabato dallo Zwolle 3-0 (25-21, 25-22, 25-20) e domenica dallo Springendal 0-3 (7-25, 20-25, 17-25). In Slovenia il Nova Gorica di Patrizia Zampedri è a punteggio pieno dopo quattro giornate grazie al 3-0 (25-8, 28-26, 25-20) sulla seconda squadra del Calcit, giovedì è a Bratislava per il primo turno di Challenge. In Inghilterra il London Orcas di Roberta Carissimi, Federica Vitali e Camilla Battaglini è stato sconfitto dal Tendring 3-1 (25-20, 25-21, 16-25, 25-20).
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top