Basket

Serie A: è Milano-Venezia Trento e Varese insistono

La corsa per il primo posto tra Milano e Venezia, l’ottimo momento di Trento e Varese, l’aggancio di Capo d’Orlando a Pesaro al penultimo posto. Questi ed altri i temi della 26ª giornata del campionato di Serie A di pallacanestro.
SCATTO DECISIVO? — Venezia batte Brescia nello scontro diretto, non ribalta la differenza canestri, ma la stacca in classifica. Ora i punti di differenza sono quattro e potrebbe essere lo scatto decisivo per mettere al sicuro uno dei primi due posti della classifica. Nelle ultime 4 gare i campioni d’Italia saranno impegnati in trasferta sui campi di Sassari e Pesaro ed in casa contro Capo d’Orlando e Milano. Quest’ultima potrebbe essere decisiva per assegnare la testa di serie n°1 del tabellone di post season.
OTTAVA MERAVIGLIA — Dopo non essersi qualificata per le Final Eight di coppa Italia, Trento ha cambiato direzione alla propria stagione con un grande girone di ritorno. La squadra allenata da Buscaglia, contro Cremona, ha vinto l’ottava partita nelle ultime 9, nelle quali ha segnato 86 punti di media, prendendo 39.5 rimbalzi, di cui 13.1 offensivi. Il salto di qualità è anche nel rendimento lontano da casa: 2 i successi esterni nel girone di andata, 4 quelli nelle ultime 5 trasferte, con unica sconfitta quella del PalaDesio contro l’Olimpia Milano.
ENERGIA VARESE — La squadra di coach Caja, per la prima volta nel girone di ritorno, irrompe in zona playoff. È partita per salvarsi, ora è settima ed ha inevitabilmente alzato l’asticella dei propri obiettivi stagionali. Nel girone di ritorno ha un record di 9 vittorie e 2 sconfitte ed un calendario che lascia aperto a qualsiasi scenario. Nel prossimo turno trasferta chiave a Bologna, poi due impegni casalinghi consecutivi con Brindisi e Cremona, prima di chiudere, ancora lontano da casa, sul campo di Torino: a 32 la post-season potrebbe essere cosa certa.
LEADER EMOTIVI — Ci sono giocatori che nel fine settimana hanno ribadito quanto possano essere decisivi nelle rispettive squadre. Il capitano dell’Olimpia Milano Andrea Cinciarini, 11 punti (e 20 di valutazione) senza errori al tiro nel derby vinto sul campo di Cantù, ha raggiunto 100 presenze in maglia Olimpia in campionato ed il nono posto della classifica degli assist di tutti i tempi in Serie A (1089) superando Carlton Myers. Jason Rich di Avellino, per la terza volta in stagione, ha superato quota 30 punti segnati in una singola partita. I 18 punti messi a referto nella trasferta vittoriosa di Torino, sono massimo in Serie A per Kenny Lawson, lungo della Virtus Bologna.
LUNGA ATTESA — Dopo 14 sconfitte consecutive Capo d’Orlando torna al successo:come nella gara di andata batte Brindisi,si porta 2-0 negli scontri diretti e raggiunge Pesaro a quota 12 punti al penultimo posto. È un successo che porta la firma di Justin Knox che mette a referto (come Wojciechowski nella partita casalinga contro Trento) la migliore prova per un giocatore di Capo d’Orlando in questa stagione, segnando 27 punti in 36 minuti. I 13 tiri realizzati sono record di franchigia: nella stagione 2007/2008, contro Biella, Drake Diener ne aveva realizzati 12.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top