Calcio

Stangata per Veretout Samp multata per i cori

Stangata del giudice sportivo per Veretout, che paga il fallaccio da dietro ai danni di Joao Pedro in Fiorentina-Cagliari con tre giornate di squalifica. Nelle motivazioni si legge che il centrocampista francese dei viola, “già diffidato”, viene punito “per avere, al 50° del secondo tempo, durante un’azione di giuoco, colpito con un calcio alla gamba un calciatore avversario, senza alcuna possibilità di giocare il pallone”. Che lo stop sarebbe stato lungo è stato evidente immediatamente dopo quel calcione e tutto sommato tre giornate non sorprendono.
SPAL, CHE BOTTA — Gli squalificati per quest’ultima giornata di campionato sono dunque dieci. Oltre a Veretout, non ci saranno Toloi (Atalanta), Montolivo (Milan), Nainggolan (Roma), Behrami (Udinese), Borini (Milan), Helander (Bologna) e soprattutto Thiago Cionek , Everton Luiz e Salamon, tutti della Spal, assenze pesantissime in una squadra chiamata a fare necessariamente risultato per restare in A.
MULTA ALLA SAMP — La giornata di domenica si è fatta tristemente ricordare anche per i cori razzisti dei tifosi della Sampdoria durante il match contro il Napoli che avevano spinto l’arbitro a sospendere la partita. Il giudice sportivo ha inflitto alla società una multa da 20 mila euro con diffida “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato cori denigratori di matrice territoriale nei confronti dei tifosi della squadra avversaria, che inducevano l’arbitro a sospendere la gara per tre minuti; sanzione attenuata ai sensi dell’art 13 comma 1 lettera c) CGS, visto anche l’intervento personale e diretto del Presidente della soc. Sampdoria al fine di far cessare definitivamente i cori denigratori”.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le più lette

To Top